fotobanner_orchestra_10

Orchestra Filarmonica Marchigiana

IN PRIMO PIANO

audizioni 2016_thumb

vai alla pagina>

_________________

HUBERT SOUDANT
Direttore Principale

soudant2_thumb

Intervista a Hubert Soudant

soudant_intervista_thumb

_________________

La Stagione FORM a

form_off_manchette

_________________

Info spettacoli FORM:

callcenter_thumb

Amalia Hall e FORM a Pesaro e Matelica

hall_news_big

Il talento emergente neozelandese sale sul palco insieme all’Orchestra Filarmonica Marchigiana, diretta da Federico Mondelci. Appuntamento domani a Pesaro e sabato a Matelica

ANCONA, 2 febbraio – La musica divina di Johann Sebastian Bach e la melodia romantica di Felix Mendelssohn sono le protagoniste dei prossimi concerti dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana. La giovane violinista neozelandese Amalia Hall è chiamata ad interpretare questo affascinante programma, accompagnata dalla FORM diretta da Federico Mondelci, venerdì 3 febbraio a Pesaro, all’Auditorium “Pedrotti” (in collaborazione con il Conservatorio "G. Rossini”) e sabato 4 a Matelica, in provincia di Macerata, al Teatro Piermarini (con AMAT).
Amalia Hall è unanimemente riconosciuta come una delle migliori giovani violiniste emergenti, ha vinto il Primo Premio al Concorso Internazionale Postacchini di Fermo (vincitrice assoluta e Premio Speciale per la Musica Contemporanea), è stata tra i premiati al Concorso Internazionale Čajkovskij for Young Musicians e del Kloster Schöntal Internazional Violin Competition (premio per la migliore interpretazione di Bach) e ha vinto tutti i maggiori concorsi della Nuova Zelanda (tra cui il National Concerto Competition e il Concerto Competition dell’Università di Auckland).
Il programma di venerdì e sabato, già eseguito con successo il 28 gennaio scorso al Teatro “Valle” di Chiaravalle, affianca due “grandi” della storia della musica: Bach con il Doppio Concerto in re min BVW 1043, capolavoro di costruzione polifonica e di espressività musicale tra i più alti del Barocco, e Mendelssohn con l’appassionato Concerto per violino in mi minore op.64 e la brillante, luminosa Sinfonia n. 4 in la magg.op. 90 “Italiana”. Durante l’esecuzione del brano di Bach, Amalia Hall, che suona un violino di gran pregio costruito nel 1660 da Francesco Ruggeri detto “il Per”, viene affiancata da due promettenti allievi del Conservatorio "G. Rossini" di Pesaro che subentreranno a Cecilia Cartoceti già esibitasi a Chiaravalle: Gabriel Martinotti per il concerto di Pesaro e Rita Sosta per quello di Matelica.

Info Pesaro: 0721/30053. Info Matelica: 0737/85088. I biglietti per il concerto di Matelica sono in vendita anche online su www.vivaticket.it.

CRISTIANO VEROLI
web design

Eidos
(D) Developed EIDOS

Coming Soon