fotobanner_orchestra_10

Orchestra Filarmonica Marchigiana

IN PRIMO PIANO

audizioni 2016_thumb

vai alla pagina>

_________________

HUBERT SOUDANT
Direttore Principale

soudant2_thumb

Intervista a Hubert Soudant

soudant_intervista_thumb

_________________

La Stagione FORM a

form_off_manchette

_________________

Info spettacoli FORM:

callcenter_thumb

La FORM chiude la stagione di Osimo con le note di Mozart e Mendelssohn

mozart-mendelssohn_news_big

Venerdì 19 maggio ultimo appuntamento al Teatro La Nuova Fenice. L’amministrazione conferirà la cittadinanza onoraria al soprano Raina Kabaivanska.

OSIMO 17 maggio - Venerdì 19 maggio alle ore 21, ultimo appuntamento della stagione sinfonica al Teatro “La nuova Fenice” di Osimo. Protagonista l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, diretta da Stefano Sarzani, con un concerto dal titolo “Mozart e Mendelssohn: viaggio in Italia” che si avvale della collaborazione dell’Accademia d’Arte Lirica.
Una serata di grande musica dedicata a due compositori europei che trassero dai loro viaggi italiani profondi stimoli creativi: Mozart, che assorbì dai suoi tre soggiorni in Italia l’equilibrio, la grazia, la semplicità delle forme derivate dalla nostra secolare tradizione classica; Mendelssohn, che ritrasse nella sua Quarta Sinfonia “Italiana” la luce, i profumi, la vita del Belpaese.
Il programma musicale vede un inizio nel nome di Mozart con l’Ouverture da Le Nozze di Figaro che introduce a tre arie da concerto eseguite dai solisti dell’Accademia: Vado, ma dove? K. 583, su libretto di Lorenzo da Ponte; Un bacio di mano K. 541, il cui andamento allegro e scherzoso rinvia allo stile adottato da Mozart per le parti comiche del Don Giovanni; Chi sà, chi sà, qual sia K. 582, che con le sue dolci atmosfere vicine al Così fan tutte chiude in bellezza la parte del programma dedicata al panorama lirico mozartiano.
Si prosegue poi con Mendelssohn e il suo incantevole Ein Sommernachtstraum (Sogno di una notte di mezza estate), musiche di scena op. 61, di cui verranno eseguiti i due estratti che prevedono l’intervento dei soli e del coro: Lied mit Chor (Canzone con coro) e Finale.
In chiusura, una delle pagine sinfoniche più conosciute di Mendelssohn: la Sinfonia n.4 in la magg., op. 90, detta “Italiana” perché ispirata alle atmosfere che il compositore respirò nelle città italiane durante il suo lungo tour europeo compiuto fra il 1829 e il 1831.
Nel corso della serata, la Città di Osimo conferirà la cittadinanza onoraria al grande sopra-no Raina Kabaivanska, collaboratrice e sostenitrice dell’Accademia d’Arte Lirica.

I biglietti del concerto costano 10 euro, ingresso speciale per le scuole a 4 euro.

Informazioni Teatro La Nuova Fenice: 071/7231797

CRISTIANO VEROLI
web design

Eidos
(D) Developed EIDOS

Coming Soon