fotobanner_orchestra_10

Orchestra Filarmonica Marchigiana

IN PRIMO PIANO

audizioni 2016_thumb

vai alla pagina>

_________________

HUBERT SOUDANT
Direttore Principale

soudant2_thumb

Intervista a Hubert Soudant

soudant_intervista_thumb

_________________

La Stagione FORM a

form_off_manchette

_________________

Info spettacoli FORM:

callcenter_thumb

Suoni per la rinascita - la FORM porta Mozart all’Abbazia di Fiastra

fiastra_news_big

Domenica 19 novembre, alle 18.30, concerto speciale dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana con il Requiem del genio austriaco. Ingresso gratuito.

TOLENTINO, 16 novembre – Si chiama Suoni per la rinascita il progetto di cui fa parte il prossimo concerto dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana. La FORM, dallo scorso anno, si è impegnata a portare la musica nei territori più colpiti dai sismi del 2016. Tra le varie attività nei teatri, nelle piazze e nelle scuole, ha coprodotto insieme al Macerata Opera Festival la serata di musica in omaggio ai Sibillini e ha suonato insieme a Francesco De Gregori nell’ambito di RisorgiMarche.
Domenica 19 novembre, alle ore 18.30, si esibisce all’Abbazia di Fiastra con il Requiem in re min. K. 626 di Wolfgang Amadeus Mozart, grazie al progetto sostenuto dall’accordo MIBACT-Regione Marche e coordinato dal Consorzio Marche Spettacolo per la promozione delle attività culturali dei comuni del cratere colpiti dal sisma del 2016. L’ingresso è gratuito.
L’incompiuto Requiem in re min. K. 626 del compositore austriaco rappresenta, insieme alla grande Messa in do min. K 427 anch’essa incompiuta, la summa del suo pensiero sacro: una dimensione creativa nella quale Mozart trasfigura nella sfera del divino tutte le ricchissime esperienze artistiche ed umane compiute nella sua breve e intensa vita creando una straordinaria sintesi poetica e stilistica fra tutti i generi da lui frequentati (di fatto, tutti quelli esistenti e praticati all’epoca), dalla sonata pianistica al concerto, dal quartetto alla sinfonia, dal divertimento musicale all’opera lirica. Viene considerata una delle opere più importanti di Mozart nonostante sia incompiuta.
Insieme all’Orchestra Filarmonica Marchigiana, diretta da Marco Berrini, c’è il soprano Silvia Capra, l’alto Lucia Napoli, il tenore Massimo Altieri, il basso Fulvio Bettini e i cori Vocalia Consort di Roma e Vox Poetica Ensemble di Fermo. All’organo Giulio Fratini.

CRISTIANO VEROLI
web design

Eidos
(D) Developed EIDOS

Coming Soon