fotobanner_orchestra_10

Orchestra Filarmonica Marchigiana

IN PRIMO PIANO

audizioni 2016_thumb

vai alla pagina>

_________________

HUBERT SOUDANT
Direttore Principale

soudant2_thumb

Intervista a Hubert Soudant

soudant_intervista_thumb

_________________

La Stagione FORM a

form_off_manchette

_________________

Info spettacoli FORM:

callcenter_thumb

Umberto Clerici e la FORM con Schumann e Čajkovskij

clerici_news_big

Il violoncellista torinese nelle Marche per 4 concerti. Si parte il 21 gennaio da Osimo

ANCONA, 18 gennaio – Il prossimo programma dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana vede il ritorno del violoncellista Umberto Clerici, con un progetto di artista in residenza. Quattro i concerti in programma, da sabato 21 gennaio con l’apertura della stagione sinfonica di Osimo, fino a mercoledì 25 ad Ancona per l'apertura della rassegna FORM-OFF, i concerti dell'Aula Magna. Sabato, alle 21, il musicista torinese sale sul palco del Teatro La Nuova Fenice di Osimo insieme alla FORM per proporre al pubblico alcune delle opere più rappresentative dell’Ottocento romantico.
Si parte con una breve composizione di Woldemar Bargiel, l’Adagio per violoncello e orchestra op.38 che con la sua vena sognante e delicata, con la sua alternanza stilistica e di atmosfere fa da introduzione a una delle pagine più struggenti ed emozionanti della storia della musica: il Concerto per violoncello e orchestra op.129 in la minore. L’opera di Robert Schumann incede con violenza e passionalità in un continuum ininterrotto di temi e melodie fino ad esplodere in un drammatico dialogo tra strumento ed orchestra. Un capolavoro tra i più noti e conosciuti dal pubblico.
A chiudere il concerto è la leggerezza splendida e malinconica della celebre Serenata per archi in do maggiore op. 48 di Čajkovskij, interpretata dal violoncellista, in veste di solista e direttore.

Umberto Clerici da diversi anni si esibisce in giro per il mondo, nelle sale più prestigiose d’Europa e d’America. Vincitore di numerosissimi riconoscimenti, tra cui il “Rostropovich” di Parigi, è anche l’unico violoncellista italiano (oltre a Mario Brunello) a essere stato pre-miato nel celebre Concorso Čajkovskij di Mosca. Dopo Osimo, il concerto Umberto Clerici: Schumann e Čajkovskij arriva lunedì 23 gennaio al Teatro Lauro Rossi di Macerata, il 24 al Raffaello Sanzio di Urbino (in collaborazione con AMAT) e mercoledì 25 all’Aula Magna di Ateneo “Guido Bossi” (in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche e gli Amici della Musica "G. Michelli” di Ancona).

Tutti i concerti sono alle 21.

CRISTIANO VEROLI
web design

Eidos
(D) Developed EIDOS

Coming Soon